Il secondo giorno di #ijf17 sui social

7 aprile 2017 english version

Continua la crescita delle conversazioni sui social per l'International Journalism Festival. Infatti, la seconda giornata ha totalizzato 8.034 menzioni di #ijf17, oltre il doppio della prima giornata e il 7.5% in più rispetto al secondo giorno dell'edizione 2016.

Si conferma l'internazionalità della manifestazione con poco più della metà della citazioni che provengono dall'Italia [51.6%] mentre il restante 48.4% proviene dal resto del mondo con una particolare concentrazione dal Regno Unito [11.2%] e USA [10.4%]. Non a caso, l'hashtag ufficiale ha raggiunto i trending topics di Twitter in Italia (rimasto in alto per tutto l'arco della giornata), negli USA e negli UK.

Leggera prevalenza maschile [54%] di coloro che citano il Festival sui social e netta prevalenza degli over 35 per quanto riguarda l'età di chi ha menzionato l'evento. Il picco massimo è stato raggiunto alle 11:00 del mattino.

Maggior numero di citazioni, quasi il 10% del totale, naturalmente, per @journalismfest. A seguire @marcobardazzi con 218 citazioni e 192 per @ilcarriero.  È interessante notare come entrambi gli account fossero legati ad eventi che trattavano tematiche legate al brand journalism, con Marco Bardazzi impegnato nel confronto "Aziende o media. Da chi si informano i lettori?" e Cristiano Carriero su "La narrazione eno-gastronomica".

Oltre a #ijf17, i "Top hashtags" sono stati: #energytelling, con 421 citazioni, #fakenews, menzionato 328 volte, e #FreeTurkeyMedia a 315 citazioni. La "topic wheel" mostra a colpo d'occhio gli argomenti e gli account più discussi sui social.

L'autore più influente su Twitter è stata la Head of Social Media di @welt e @N24 Niddal Salah-Eldin: @NisalahePoco meno di un centinaio, tra tweet e retweet, i post su Twitter di @journalismfest. Di questi, quello relativo alla libertà d'informazione in Turchia è quello che ha ottenuto il maggior engagement.

A tenere banco nella fanpage Facebook del Festival è la questione di Carminati e Lirio Abbate, che nella serata di giovedì 6 aprile 2017 nella Sala dei Notari, ha raccontato i fantomatici meccanismi che muovono la più grande associazione mafiosa romana: Mafia Capitale. Il post su Facebook ha totalizzato 137 "reazioni", 65 condivisioni e diversi commenti che hanno fatto si che fosse il tema che ha generato il maggior engagement sul social network più popoloso del pianeta.

L'immagine sottostante riepiloga come si sono aggregate per clusters le diverse tematiche discusse in questo secondo giorno.

...