Achtner Wolfgang

documentarista

Wolfgang Achtner è giornalista televisivo, documentarista, autore di libri e docente di giornalismo televisivo. La sua esperienza televisiva è il risultato di oltre trent’anni di lavoro con alcune delle più prestigiose reti televisive americane, tra cui otto come corrispondente freelance per la CNN e undici come reporter/producer per la ABC News. Recentemente, Achtner ha lavorato per un anno e mezzo come corrispondente dall’Italia e dal Vaticano per la rete globale satellitare Press TV. Durante la sua carriera, ha seguito un gran numero d’importanti avvenimenti internazionali e si è occupato di attualità, rapporti investigativi, features ed avvenimenti sportivi. In particolare, è noto come uno degli osservatori stranieri più attenti delle vicende italiane, di cui si è occupato per varie testate giornalistiche e reti televisive estere. Dal 2001 al 2007 ha lavorato principalmente come regista e produttore indipendente di documentari. Nel 2007 ha completato il film documentario Qualcosa di sinistra, che tratta del rapporto di Nanni Moretti e la politica, nei suoi film e da attivista, ed è raccontata in prima persona da Moretti. Nel 2006 ha completato La Transizione: dalla morte di Giovanni Paolo II all’insediamento di Benedetto XVI. Altri documentari diretti includono, nel 2003, La Primavera dei Movimenti, sul cosiddetto movimento dei girotondi e Una Giornata da Ricordaresul concistoro dei cardinali, nel 2001; una versione di 25 minuti, intitolata The Papal Consistory, è stata trasmessa in tutto il mondo dalla BBC World, nell’aprile del 2002. In precedenza ha contribuito alla produzione d’importanti documentari televisivi per le reti britanniche BBC e Channel 4. Alla fine degli anni Ottanta, è stato uno dei pionieri del videogiornalismo, lavorando come videoreporter. Nell’ottobre del 1989, lavorando per l’ABC News con una videocamera Hi-8, Achtner ha coperto le manifestazioni di protesta a Lipsia che hanno portato alla caduta del regime comunista nella ex-DDR; in precedenza, nel mese di giugno ha documentato la situazione a Pechino in seguito alla repressione delle proteste studentesche nella Piazza Tienanmen. Per diversi anni è stato corrispondente dall’Italia per The IndependentThe Independent on Sunday. Inoltre, ha collaborato come inviato per varie testate italiane, tra cui La RepubblicaIl MondoMondo EconomicoIl ManifestoReporter. Ha notevole esperienza come insegnante in campo accademico e professionale. Dal novembre 2004 al maggio 2007, è stato Professore di Teoria e Tecnica del Linguaggio Radiotelevisivo, all’Università di Perugia. In precedenza, dal 2001 sino al 2003, Achtner è stato Professore di Teoria e Tecnica dei Nuovi Media, all’Università di Siena. Dall’ottobre 2000 all’aprile del 2001, ha tenuto nove cicli di un Workshop in cui ha insegnato i fondamenti del giornalismo televisivo e del videogiornalismo ad un pubblico appartenente al Gruppo l’Espresso e ad alle tv locali TeleReggio, TeleSanterno e TeleEstense. Nel 2006 ha pubblicato la seconda edizione aggiornata di Il reporter televisivo, Morlacchi Editore, Perugia, testo completo sul giornalismo televisivo in italiano. Sempre nel 2006, ha pubblicato Democrazia e telegiornali: il giornalismo come servizio pubblico in cui consiglia ai giornalisti italiani di seguire i principi etici del giornalismo americano e indica la necessità per l’Italia di telegiornali conformi allo standard giornalistico/tecnico dei telegiornali prodotti dalla BBC e la CNN.