Festival del Giornalismo, i più influenti su Twitter

28 aprile 2012

Prosegue l'attività di analisi dei tweet inviati con l'hashtag ufficiale del Festival #ijf12, con la quale oggi presentiamo anche una word cloud dei tweet generati dai partecipanti anglosassoni e una prima classifica degli utenti più influenti dei primi 3 giorni del Festival Internazionale del Giornalismo 2012.

La Tweet intervista a Ezio Mauro

Da notare che il 27 aprile (che ha registrato ben 6827 tweet) è stata la giornata che ha decretato in assoluto l'ingresso del Festival nei trendig topic (i temi di maggiore tendenza) su Twitter in Italia, presente con ben 3 hashtag #ijf12 #mauro #eziomauro. Questo grazie all'evento nell'evento, la twitter intervista al direttore di Repubblica Ezio Mauro. Se ve la siete persa, la potete rivedere grazie alla Web Tv del Festival a questo indirizzo.

La twitter intervista è stata moderata da Arianna Ciccone, co-fondatrice del Festival Internazionale del Giornalismo che ha rivolto ad Ezio Mauro le domande più interessanti inviate via Twitter.

Dal flusso continuo di tweet (quasi 1500 in meno di 2 ore) emerge l'apprezzamento sopratutto per due dichiarazioni del direttore di Repubblica, la prima è l’affermazione di Mauro che si dichiara "d’accordo all’abolizione dell’ordine", la seconda è arrivata ad una domanda di Arianna Ciccone che chiedeva a Mauro quanto gli piacesse il Sindaco di Firenze Matteo Renzi, alla quale la risposta del direttore è stata “Non particolarmente, ha aspetti bulleschi...”.

Il secondo momento di massima attività su Twitter si è registrato attorno a mezzogiorno in concomitanza dell’evento “Democrazia, media e potere nell’era della conoscenza” a cui sono intervenuti: Luca De Biase, presidente della fondazione Ahref e Stefano Rodotà dell'Università di Roma La Sapienza.

La classifica dei più influenti per l'hashtag #ijf12

Pubblichiamo oggi una prima classifica degli utenti più influenti su Twitter dall'inizio del Festival, calcolata grazie a un punteggio di ranking misto di RT ricevuti, citazioni, menzioni e conversazioni. Come naturale il primo posto è occupato dall'account ufficiale del Festival @journalismfest, seguito da @Pandemia, l'account del giornalista esperto di new media Luca Conti e da @chiarelettere, l'account della casa editrice indipendente Chiare Lettere.

I Tweet più retwettati del 27 aprile

Tweet più ricondiviso della giornata quello di DDJ-Data Driven Journalism sulla presentazione del libro “Data Journalism Handbook” che è stato presentato oggi alle 16:30 nell’evento “Costruire storie dai dati” in programma all’Hotel Sangallo.

Il secondo tweet più rilevante della giornata è una citazione di Marco Patuano, amministratore delegato Telecom Italia, che è intervenuto all’evento: “You, the mobile Journalist”.

Il terzo tweet è quello di Guardian Datastore che pubblicava la lista dei candidati per il Data Journalism Awards , in conformità all’evento: “Data Journalism Awards: presentazione candidati”

Andando a questo link potete visualizzare i primi 10 tweet della terza giornata del Festival.

La tag cloud in inglese

Andando a vedere la tag cloud dei tweet inviati in inglese dei primi 3 giorni del Festival si evidenzia come i partecipanti stranieri tendano a prendere in considerazione gli aspetti più innovativi del giornalismo civico e partecipativo (Civic Media) nonché della trasparenza dell'informazione (Open Data) e tecnici legati ai nuovi mezzi per la diffusione delle notizie (da notare la presenza di parole come Data Journalism, DDJ ovvero Data Driven Journalism, Social, Mobile...). Tra le personalità più citate figura Heather Brooke, giornalista, scrittrice e attivista celebre per aver condotto una campagna per la completa divulgazione delle spese dei parlamentari britannici.

La tag cloud del 27 aprile


Le parole più in risalto nella tag cloud del 27 aprile evidenziano il tema dell'attivismo nelle news, in particolare in relazione alla primavera del mondo arabo, come si può notare dalla presenza dei nomi del giornalista libico residente in Italia Farid Adly e di Donatella Della Ratta , manager internazionale di Creative Commons per il mondo arabo.

Post correlati

Vai all'analisi del 25 aprile
Vai all'analisi del 26 aprile



Analisi a cura di:

Angelo Centini, professionista Online & Digital Marketing
Clarissa Massarelli, volontaria del Festival Internazionale del Giornalismo assegnata al progetto di Social Network Analysis
Matteo Di Renzoni, volontario del Festival Internazionale del Giornalismo assegnato al progetto di Social Network Analysis
Pierluca Santoro, esperto di Comunicazione e Media