Premio Nazionale Comunicazione, Nuovi Media e Informazione per la Salute

3 dicembre 2012

È bandita la terza edizione del Premio Nazionale Comunicazione, Nuovi Media e Informazione per la Salute, istituito dalla Regione Umbria - Direzione Regionale Sanità, coesione sociale e società della conoscenza - Staff Strategie di Comunicazione.

Il premio nasce dall’intento di favorire processi efficaci d’informazione e comunicazione della salute, che vedono il cittadino quale interlocutore sempre più consapevole, capace e culturalmente competente nel fare scelte per la propria salute.

L'obbiettivo è, inoltre, quello di riflettere su che cosa accade quando la salute va oltre la sanità e informa/comunica sui principali fattori di rischio: fumo, abuso di alcol, sedentarietà e alimentazione scorretta per costruire una nuova cultura della salute, attraverso la promozione di stili di vita sani. Il concorso si propone l’obiettivo di premiare i media, social media, le campagne pubblicitarie e i giornalisti che hanno raccontato con forza comunicativa, rigore e accuratezza la realtà al centro dell’iniziativa.

Il Premio si articola in tre sezioni:

1. Campagne di comunicazione: iniziative e progetti di promozione della salute di Aziende sanitarie, Enti locali, ARPA e mondo dell’ambiente, Organizzazioni nonprofit, Istituti Scolastici e Universitari, Aziende private.
2. Nuovi media: social media marketing per la promozione di sani stili di vita.
3. Mondo dell’informazione-mass media: articoli e/o rubriche giornalistiche comparsi su quotidiani, settimanali e mensili, radio, Tv, take di agenzie di informazioni, testate on-line.

La partecipazione alle tre sezioni in cui è articolato il Premio è gratuita e si rivolge a tutti i soggetti che sono parte del mondo della comunicazione del sociale in senso lato: individui, testate, organizzazioni o gruppi che a livello locale e nazionale operano nella Comunicazione, Nuovi Media, e Informazione per la Salute.

Ogni concorrente può presentare al massimo un elaborato, pubblicato, trasmesso e diffuso nel periodo compreso tra il 1 gennaio 2012 e il 31 dicembre 2012.

La scadenza per partecipare al concorso è il 15 marzo 2013 ed ogni elaborato dovrà essere accompagnato dalla Scheda di partecipazione. La cerimonia di premiazione si terrà venerdì 26 aprile 2013 alle ore 11.30 presso il Centro Servizi Camerali G. Alessi, via Mazzini, 10 - Perugia, durante il Festival Internazionale del Giornalismo.

Scarica il bando in versione pdf

I vincitori dell'edizione 2013 del concorso:

Sezione Comunicazione
vincitori ex aequo:
Arletti Simona e Grazzini Giuliano con il progetto "Globulandia. Un'avventura in rosso"
Rete Italiana Città Sane OMS e Centro Nazionale Sangue. Motivazione: originalità dell'approccio comunicativo del progetto, alleanza tra la rete nazionale e città sane. Idoneità ad essere riproducibile in altre realtà territoriali.
Inglese Stefano Alessandro con il progetto "Rapido Anonimo e Sicuro. Fai gratuitamente il Test per l'HI"V.
Motivazione: Efficacia dell'iniziativa utilizzo di materiali diversificati ma tutti  chiari e diretti. Coerenza tra obiettivi e azioni
Menzione speciale: Franchini Roberto con "Al cuore si comanda. Dona sangue, mostra la tua vena migliore".
Motivazione: per l'originalità del trattamento dei messaggi sui vari strumenti di comunicazione utilizzati nell'iniziativa.

Sezione Nuovi Media
vincitore: Baroni Isabella con il progetto "Blog Giovani oltre la sclerosi multipla"
Motivazione: Il progetto tratta in modo globale, coinvolgente e innovativo il tema della condivisione di una malattia, spesso invalidante, aprendo nuovi canali di comunicazione fra i malati, che possono raccontare le loro storie, motivazioni, opinioni e promuovendo le attività dell'associazione di cui essi fanno parte ognuno seguendo le proprie passioni e il proprio carattere.

Sezione Informazione
vincitori ex aequo:
Daniela Francese con il progetto "La manifestazione del 27 ottobre: Anch'io in piazza perchè sono un essere umano"
Motivazione: Per il rigore e la documentazione portata a sostegno di un argomento di grande attualità,  la disabilità, tema non solo medico ma anche di interesse sociale spesso trascurato dai mezzi di comunicazione più propensi a prediligere argomenti "sensazionali".
Valeria Ghitti con il progetto "Smettere di fumare i motivi che ancora non conoscevi"
Motivazione: Per essere riuscita ad argomentare i pericoli connessi al vizio del fumo in maniera disinvolta e non colpevolizzante, anche se con rigore scientifico e ricchezza di informazioni e di consigli utili per il lettore.
Menzione speciale: Ornella Bellucci con "Ilva tra lavoro e ambiente"
Per l'impegno sociale e la partecipazione etica con cui ha affrontato in un'ora di trasmissione radiofonica il tema dell'Ilva di Taranto in cui ha affidato al racconto dei protagonisti la tragica  contrapposizione tra diritto al lavoro e diritto alla salute.