Come e perché salvare il servizio pubblico

2016-04-8 09:15:00 2016-04-8 10:15:00 Europe/Rome Come e perché salvare il servizio pubblico #ijf16 In un mondo ideale, i media del servizio pubblico dovrebbero offrire una sana dose di giornalismo imparziale di qualità (attraverso le news ed altre offerte basate sui fatti), che informino e stimolino dibattiti fra i loro fruitori e incoraggino la coesione e il consenso generale della società per la quale operano. Nel mondo reale, i media del servizio pubblico operano in una vasta scala di modalità, da sforzi incerti e con il minimo sforzo necessario (pensate ai Balcani Occidentali), a fornitori completi che offrono tutta la gamma di servizi (pensate al servizio pubblico tedesco). In entrambi i casi, le istituzioni esistenti devono affrontare pressioni ad adattarsi ad un ecosistema politico, tecnologico e della sfera pubblica in continuo cambiamento, e la loro legittimità continua ad essere contestata. Questo panel esamina una visione efficace, content-related e centrata sul pubblico per i futuri media del servizio pubblico: Come dovrebbero rispondere alle sfide del XXI secolo? Come dovrebbero fornire valore aggiunto ad un ambiente online di news, multi-sfaccettato e internazionale, che potrebbe renderli superflui (oppure: più che come, possono davvero fornirlo?) Che tipo di formati giornalistici saranno i migliori per raggiungere nuovi tipi di pubblico? Qual è il ruolo dei giornalisti e del giornalismo nei futuri media del servizio pubblico? I panelist non parleranno di problemi ma delle loro più grandi ambizioni per i media del servizio pubblico, fornendo alcuni esempi presi da dove il futuro esiste già oggi giorno. Centro Servizi G. Alessi - Perugia

panel discussion | in lingua inglese (senza traduzione)

09:15 - 10:15   venerdì 8/04/2016

Centro Servizi G. Alessi

« torna al programma
Geert-Jan Bogaerts
direttore digital media VPRO
Wilfried Ruetten
ex direttore European Journalism Centre
Wilfried Runde
Deutsche Welle
Roberto Suarez
direttore Media Intelligence Service EBU

In un mondo ideale, i media del servizio pubblico dovrebbero offrire una sana dose di giornalismo imparziale di qualità (attraverso le news ed altre offerte basate sui fatti), che informino e stimolino dibattiti fra i loro fruitori e incoraggino la coesione e il consenso generale della società per la quale operano.

Nel mondo reale, i media del servizio pubblico operano in una vasta scala di modalità, da sforzi incerti e con il minimo sforzo necessario (pensate ai Balcani Occidentali), a fornitori completi che offrono tutta la gamma di servizi (pensate al servizio pubblico tedesco). In entrambi i casi, le istituzioni esistenti devono affrontare pressioni ad adattarsi ad un ecosistema politico, tecnologico e della sfera pubblica in continuo cambiamento, e la loro legittimità continua ad essere contestata.

Questo panel esamina una visione efficace, content-related e centrata sul pubblico per i futuri media del servizio pubblico: Come dovrebbero rispondere alle sfide del XXI secolo? Come dovrebbero fornire valore aggiunto ad un ambiente online di news, multi-sfaccettato e internazionale, che potrebbe renderli superflui (oppure: più che come, possono davvero fornirlo?) Che tipo di formati giornalistici saranno i migliori per raggiungere nuovi tipi di pubblico? Qual è il ruolo dei giornalisti e del giornalismo nei futuri media del servizio pubblico?

I panelist non parleranno di problemi ma delle loro più grandi ambizioni per i media del servizio pubblico, fornendo alcuni esempi presi da dove il futuro esiste già oggi giorno.