Per buona parte dell’opinione pubblica – americana e non – la vittoria di Donald Trump alle ultime presidenziali è stato uno shock. La campagna elettorale aggressiva, gli attacchi ai media e alle minoranze, l’appoggio evidente dell’estrema destra, i proclami contraddittori o palesemente falsi: nessuno di questi fattori sembra aver inciso, a giudicare dal risultato. Perché la società americana è così lacerata? I media mainstream hanno avuto un atteggiamento superficiale, sottovalutando il candidato repubblicano? Qual è lo stato di salute della democrazia americana? Alan Friedman e Andrew Spannaus risponderanno a queste domande partendo dai libri che hanno dedicato all’argomento, Questa non è l’America (Newton Compton, 2017) e Perché vince Trump (Mimesis, 2016).