#ijf18 day by day: mercoledì 11 aprile

11 aprile 2018 english version

Si parte! Abbiamo selezionato per voi alcuni appuntamenti della giornata e vi invitiamo a consultare il programma completo. Cliccando su +info► si accede alla scheda di ogni evento e potrete memorizzarlo nel calendario del vostro computer o smartphone.

...

09:00 – 12:30 > Hotel Brufani - Sala Perugino | kids-academy
Non è vero, ma ci credo! +info►
KIDS’ NEWSROOM è la sezione del Festival Internazionale del Giornalismo dedicata a bambini e ragazzi del 21° secolo a cura di KIDSBIT. Un luogo in cui sviluppare competenze di cittadinanza digitale, media literacy e coding tramite workshop, giochi e discussioni rivolti a piccoli e grandi esploratori digitali da 6 a 18 anni. Impareremo insieme a vivere positivamente il web con l'obiettivo di fare della mente e del cervello uno strumento di verifica dei fatti.

10:00 – 11:00 > Hotel Brufani - Sala Priori | law-order
Odio politico online ed estremismi +info►
L’odio politico vanta una lunga tradizione, ben precedente alla diffusione dei social network, delle grandi piattaforme e dell’avvento delle forme di comunicazione e di propaganda online. In questo incontro faremo il punto sul rapporto tra il diritto (e l’evoluzione giuridica), gli estremismi politici e la diffusione di contenuti in rete, sia con riferimento a fatti noti, sia con riferimento a ciò che accade in alcuni Paesi che sono di solito “fuori dai radar” della cronaca politica nazionale.

11:00 – 13:00 > Hotel Brufani - Sala Raffaello | workshop
Come i giornalisti possono costruire comunità informate su Facebook +info►
Le persone nel mondo utilizzano Facebook per connettersi e interagire tra loro. Questo workshop esplorerà come l'utilizzo di prodotti di Facebook come i gruppi o Facebook Live può aiutare i giornalisti a trovare contenuti, sviluppare un pubblico e rafforzare lo storytelling attraverso la costruzione e il coinvolgimento di community. Organizzato e sponsorizzato da Facebook. Riconoscimento crediti formativi da parte dell’Ordine dei Giornalisti, prenotazione tramite il sito SIGEF (50 posti riservati all’Ordine).

12:00 – 13:00 > Sala del Dottorato | photojournalism
Fotografare il futuro: raccontare per immagini l’innovazione che cambia il mondo+info►
Vincitore del World Press Photo 2018 nella categoria ambiente, Luca Locatelli è un visual storyteller multimediale che usa come strumento di narrazione principale la fotografia. I suoi lavori sono stati pubblicati su testate come il National Geographic Magazine, il New York Times Magazine, Wired o ancora Stern. La sua ricerca insiste sulle interazioni tra cultura, scienza e ambiente mentre documenta  il ruolo che le tecnologie sostenibili hanno nella costruzione del mondo che ci aspetta.

13:00 – 14:00 > Hotel Brufani - Sala Priori | law-order
Data breach e policy in redazione +info►
Il data breach, ossia la “fuga” di dati da un archivio o un database a seguito di un’azione criminale o di un incidente, è la minaccia più temuta nell’era delle grandi piattaforme. I quotidiani e le redazioni sono diventati, da anni, luoghi dove vengono raccolti molti dati. In questo incontro si analizzerà la natura di un tipico data breach, le modalità di difesa, le conseguenze giuridiche e gli obblighi di segnalazione all’Autorità di Controllo previsti nel recente Regolamento Europeo per la Protezione dei dati (GDPR).

14:00 – 16:00 > Sala della Vaccara | ustoo
Genere, violenza, molestie: buone pratiche per gli operatori media +info►
Il linguaggio esprime la cultura, il linguaggio la genera; le scelte editoriali raccontano le posizioni di un giornale e le definiscono. Il workshop esplora i diversi modi di dare una notizia, le criticità della comunicazione legata a temi sociali, il peso delle scelte che vengono fatte nel trattamento di un argomento delicato e le insidie del clickbait; l'obiettivo è tracciare linee di buone pratiche per una comunicazione più aperta, rispettosa e inclusiva.

15:00 – 16:00 > Hotel Brufani - Sala Priori | law-order
Cyber-security e diritti umani +info►
La tecnologia ha una doppia faccia: da un lato, essa contribuisce ad amplificare e rendere più efficace l'esercizio della libertà di comunicazione ed espressione, a fare crescere i movimenti per i diritti umani nel mondo e le azioni di solidarietà e a renderne più efficace e veloce la capacità d'impatto e di denuncia. Dall'altro, essa diventa, nelle mani sbagliate, una pericolosa nemica dei diritti umani.

16:00 – 17:15 > Sala dei Notari | media-under-attack
Giornalisti in prima linea e cronisti sotto scorta +info►
In Italia i giornalisti non devono temere solo le querele temerarie e una legislazione carente nel tutelarli. Minacce, intimidazioni, aggressioni o persino attentati diventano spesso un mezzo per ridurre al silenzio le voci libere dell'informazione. Che cosa succede quando un giornalista continua a fare il proprio lavoro dopo aver varcato il punto di non ritorno di una minaccia di morte? Lo Stato fa abbastanza per questi professionisti?

16:30 – 18:30 > Sala della Vaccara | workshop
Etica nel giornalismo, tra regole nazionali e buone pratiche personali +info►
Una discussione che punta al miglioramento dell'etica nel giornalismo spaziando dai codici e dalla regole, passando però anche dal comportamento dei singoli.

17:00 – 18:00 > Hotel Brufani - Sala Raffaello | books
Il pacco. Indagine sul grande imbroglio delle banche italiane +info►
Presentazione del libro di Sergio Rizzo. Sono passati più di dieci anni da quando l’Italia ha scoperto gli intrighi dei “furbetti del quartierino”, con le scalate bancarie che avevano già sconvolto il nostro sistema finanziario. Cosa lega quelle vicende agli scandali che oggi hanno fatto perdere 800 milioni di euro a migliaia di risparmiatori, riducendo sul lastrico alcune banche dell’Italia più ricca? Come è stato imbastito il grande imbroglio che, con la collaborazione di istituti finanziari di mezzo mondo, ha rischiato di affossare un pezzo importante del nostro paese?

17:15 – 18:30 > Sala del Dottorato | media-under-attack
"Se scrivi muori": la lotta per la sopravvivenza e per il diritto all'informazione in Messico +info►
Il Messico è, tra i paesi in cui non sono in corso guerre, quello più pericoloso al mondo per gli operatori dell'informazione: al 147° posto su 180 nella classifica della libertà di stampa stilata da Reporter senza frontiere, dal 2013 sotto la presidenza Peña Nieto ha visto assassinati 41 giornalisti, di cui tre quest'anno. Il panel descriverà cause e autori degli attacchi alla libertà di stampa in Messico e le misure necessarie per difendere i giornalisti in pericolo.

18:00 – 19:00 > Hotel Brufani - Sala Priori | law-order
Il copyright e le recenti riforme europee come (non) strumento di libertà +info►
Da oltre un anno la riforma della direttiva europea sul copyright tiene occupata Bruxelles in un braccio di ferro tra editori e piattaforme come Facebook e Google. Tra le novità all’orizzonte si prevede un nuovo diritto per gli editori, la cosiddetta “Link Tax”. Gli editori potrebbero chiedere un compenso economico alle piattaforme per dare loro il diritto di pubblicare i link ai loro articoli. Ma cosa ci dicono le esperienze in Spagna e Germania dove leggi simili sono già entrate in vigore? E cosa hanno rivelato le ricerche richieste dalla Commissione Europea stessa e poi insabbiate?

18:00 – 19:15 > Hotel Brufani - Sala Raffaello | photojournalism
Dalla Siria a Charlottesville: il potere unico della fotografia di catturare i momenti decisivi +info►
Tra le forme di comunicazione e storytelling nessuna come la fotografia ha subito di più la disruption della rivoluzione digitale. Chiunque abbia uno smartphone e un buon tempismo può competere con il più navigato fotoreporter per uno spazio in prima pagina o in homepage, e nella nostra immaginazione collettiva. L'enorme mole di immagini che circolano sui social media pone domande fondamentali di attenzione ed estetica, etica ed economia, domande che riguardano il lavoro di fotografi professionisti e fotoreporter, così come l'industria delle notizie e l'interesse pubblico nel suo insieme.

18:30 – 19:30 > Sala del Dottorato | books
La guerra tra noi +info►
Tutta l’informazione parla di emergenza migranti, ma a che serve dare la colpa del nostro impoverimento a chi fugge dalle bombe o dalla miseria? Dalla lunga estate del G8 di Genova e delle Torri gemelle sono passati oltre quindici anni di guerra. Oggi guardiamo a Parigi, a Londra, a Barcellona, e siamo tutti più terrorizzati, nonostante l’impegno e i soldi investiti per la nostra sicurezza. Che cosa è andato storto? Cecilia Strada cerca le risposte nelle storie che lei stessa ha vissuto in prima in persona.

21:00 – 22:00 > Sala dei Notari | in-conversation
Peccato originale +info►
In questo nuovo libro Gianluigi Nuzzi ricompone, attraverso documenti inediti, carte riservate dall’archivio Ior e testimonianze sorprendenti, i tre fili rossi – quello del sangue, dei soldi e del sesso – che collegano e spiegano la fitta trama di scandali, dal pontificato di Paolo VI fino a oggi. Una ragnatela di storie dagli effetti devastanti, che hanno suscitato nel tempo interrogativi sempre rimasti senza risposta e che paralizzano ogni riforma di papa Francesco.

...