Toda tv cambia. Social network e nuovi format della politica in tv

2012-04-28 21:00:00 2012-04-28 23:00:00 Europe/Rome Toda tv cambia. Social network e nuovi format della politica in tv #ijf12 Toda tv cambia. Social network e nuovi format della politica in tv Nuove tecnologie connettive come twitter e facebook "assediano" il media più tradizionale che c'è, e la televisione diventa sempre più social: twitta in diretta, lancia sondaggi, gioca con la Rete e dalla Rete è guardata e commentata ogni giorno in diretta. Come deve cambiare la tv che parla di politica sotto la spinta di cambiamento di queste tecnologie che permettono al telespettatore di interagire in tempo reale con il programma e con gli altri telespettatori? La cosiddetta social tv è la fine della tv, o un nuovo inizio? Per entrare in sintonia con questi nuovi modi di fruizione della televisione serve una tv più tecnica (come il governo)? Più politica? Più aperta ai contributi che provengono dalla Rete? Più convergente? Meno parlata? Con più inchieste? Ne parliamo con chi sta sperimentando in vivo - usando nuove tecnologie, nuovi metodi, nuovi format – cosa significa provare a innovare in qualche modo la cara vecchia tv. A seguire Tolleranza Zoro - special edition, cineforum con Diego Bianchi. Teatro del Pavone - Perugia

a teatro

21:00 - 23:00   sabato 28/04/2012

Teatro del Pavone

« torna al programma
Diego Bianchi
Propaganda Live LA7
Luisella Costamagna
giornalista e scrittrice
Corrado Formigli
Piazzapulita LA7
Francesco Soro
presidente CORECOM Lazio
Andrea Vianello
giornalista


Toda tv cambia. Social network e nuovi format della politica in tv

Nuove tecnologie connettive come twitter e facebook "assediano" il media più tradizionale che c'è, e la televisione diventa sempre più social: twitta in diretta, lancia sondaggi, gioca con la Rete e dalla Rete è guardata e commentata ogni giorno in diretta. Come deve cambiare la tv che parla di politica sotto la spinta di cambiamento di queste tecnologie che permettono al telespettatore di interagire in tempo reale con il programma e con gli altri telespettatori? La cosiddetta social tv è la fine della tv, o un nuovo inizio? Per entrare in sintonia con questi nuovi modi di fruizione della televisione serve una tv più tecnica (come il governo)? Più politica? Più aperta ai contributi che provengono dalla Rete? Più convergente? Meno parlata? Con più inchieste? Ne parliamo con chi sta sperimentando in vivo - usando nuove tecnologie, nuovi metodi, nuovi format – cosa significa provare a innovare in qualche modo la cara vecchia tv.

A seguire Tolleranza Zoro - special edition, cineforum con Diego Bianchi.