Hacktivismo e sorveglianza digitale: le rivoluzioni combattute in rete

2013-04-27 12:00:00 2013-04-27 13:30:00 Europe/Rome Hacktivismo e sorveglianza digitale: le rivoluzioni combattute in rete #ijf13 La sorveglianza digitale compiuta dai dittatori attraverso la tecnologia fornita da aziende occidentali è un business da capogiro. Che conduce -in molti casi consapevolmente- alla violazione di diritti umani, e si traduce in monitoraggio e manipolazione di email e sms, filtraggio dei contenuti online, videosorveglianza ‘intelligente’, atti di spionaggio delle attività online dei cittadini digitali. Nei regimi autoritari queste tecnologie vengono impiegate per identificare e reprimere i dissidenti e giornalisti. Il panel racconta, tramite testimonianze sul campo, come sia fondamentali oggi per i giornalisti mettere a riparo portatili e cellulari dall'occhio del dittatore. Sala Lippi - Perugia

panel discussion

12:00 - 13:30   sabato 27/04/2013

Sala Lippi

« torna al programma
Fabio Chiusi
giornalista freelance
Arturo Filastò
Open Observatory of Network Interference
Giovanna Loccatelli
giornalista e scrittrice
Dlshad Othman
attivista siriano

La sorveglianza digitale compiuta dai dittatori attraverso la tecnologia fornita da aziende occidentali è un business da capogiro. Che conduce -in molti casi consapevolmente- alla violazione di diritti umani, e si traduce in monitoraggio e manipolazione di email e sms, filtraggio dei contenuti online, videosorveglianza ‘intelligente’, atti di spionaggio delle attività online dei cittadini digitali. Nei regimi autoritari queste tecnologie vengono impiegate per identificare e reprimere i dissidenti e giornalisti. Il panel racconta, tramite testimonianze sul campo, come sia fondamentali oggi per i giornalisti mettere a riparo portatili e cellulari dall'occhio del dittatore.