Battaglia ai poli

2018-04-11 17:00:00 2018-04-11 18:00:00 Europe/Rome Battaglia ai poli #ijf18 Polo Nord e Polo Sud, tra le aree più remote del Pianeta, sono minacciati dai cambiamenti climatici e dallo sfruttamento delle risorse naturali. La nave Arctic Sunrise di Greenpeace ha condotto da poco una missione di tre mesi nell’Oceano Antartico nell’ambito di una campagna per chiedere la creazione della più grande area protetta sulla Terra, nell'Oceano Antartico. A bordo c’era anche Nick Clark, giornalista ambientale di Al Jazeera. Dialoga con lui Andrea Purgatori, presidente di Greenpeace Italia, che ha raccontato su La7, ad Atlantide l’impegno dell’associazione ambientalista per salvare l’Artico dalle trivellazioni petrolifere. Nel corso dell’evento verranno mostrate le riprese sottomarine dei fondali antartici realizzate per la prima volta da un sottomarino di Greenpeace. Organizzato in collaborazione con Greenpeace. Centro Servizi G. Alessi - Perugia

incontro con | con traduzione simultanea in inglese/italiano

17:00 - 18:00   mercoledì 11/04/2018

Centro Servizi G. Alessi

« torna al programma
Nick Clark
direttore per l’ambiente Al Jazeera English (via Skype)
Andrea Purgatori
presidente Greenpeace Italia

Polo Nord e Polo Sud, tra le aree più remote del Pianeta, sono minacciati dai cambiamenti climatici e dallo sfruttamento delle risorse naturali. La nave Arctic Sunrise di Greenpeace ha condotto da poco una missione di tre mesi nell’Oceano Antartico nell’ambito di una campagna per chiedere la creazione della più grande area protetta sulla Terra, nell'Oceano Antartico. A bordo c’era anche Nick Clark, giornalista ambientale di Al Jazeera.

Dialoga con lui Andrea Purgatori, presidente di Greenpeace Italia, che ha raccontato su La7, ad Atlantide l’impegno dell’associazione ambientalista per salvare l’Artico dalle trivellazioni petrolifere.

Nel corso dell’evento verranno mostrate le riprese sottomarine dei fondali antartici realizzate per la prima volta da un sottomarino di Greenpeace.

Organizzato in collaborazione con Greenpeace.










Fotografie