Ciao mamma, vado in Africa

2018-04-12 14:00:00 2018-04-12 15:15:00 Europe/Rome Ciao mamma, vado in Africa #ijf18 Una serie tv in cinque puntate per Tv2000 e una web serie per Rebubblica.tv, per proporre, attraverso le voci dei giovani cooperanti di Medici con l’Africa Cuamm, un punto di vista diverso sull’Africa, al di là degli stereotipi. Un’occasione per discutere anche della rappresentazione nei media dell’Africa e del mondo della cooperazione. Diretta da Nicola Berti, con la sceneggiatura di Marco Lodoli, la serie indaga le motivazioni che spingono i giovani medici e cooperanti a partire e descrive le situazioni in cui mettono in pratica le loro competenze. Le loro testimonianze offrono istantanee su realtà in frenetico cambiamento, inusuali e liberi punti di vista che possono aiutare lo spettatore a capire qualcosa di più sull’Africa. Come nella puntata dedicata alla Sierra Leone, in cui Francesca Tognon, medico esperto di sanità pubblica, e Matteo Bottecchia, responsabile dei progetti del Cuamm nel paese, raccontano con uno sguardo aperto e ottimista per il futuro la loro esperienza durante e dopo l’epidemia di Ebola. Sala della Vaccara - Perugia

panel discussion | in lingua italiana (senza traduzione)

14:00 - 15:15   giovedì 12/04/2018

Sala della Vaccara

« torna al programma
Nicola Berti
regista di documentari
Matteo Bottecchia
Medici con l’Africa Cuamm
Laura Pertici
vicedirettrice area digitale Gedi
Paolo Ruffini
direttore TV2000
Francesca Tognon
dottoranda in Medicina

Una serie tv in cinque puntate per Tv2000 e una web serie per Rebubblica.tv, per proporre, attraverso le voci dei giovani cooperanti di Medici con l’Africa Cuamm, un punto di vista diverso sull’Africa, al di là degli stereotipi. Un’occasione per discutere anche della rappresentazione nei media dell’Africa e del mondo della cooperazione.

Diretta da Nicola Berti, con la sceneggiatura di Marco Lodoli, la serie indaga le motivazioni che spingono i giovani medici e cooperanti a partire e descrive le situazioni in cui mettono in pratica le loro competenze.

Le loro testimonianze offrono istantanee su realtà in frenetico cambiamento, inusuali e liberi punti di vista che possono aiutare lo spettatore a capire qualcosa di più sull’Africa.

Come nella puntata dedicata alla Sierra Leone, in cui Francesca Tognon, medico esperto di sanità pubblica, e Matteo Bottecchia, responsabile dei progetti del Cuamm nel paese, raccontano con uno sguardo aperto e ottimista per il futuro la loro esperienza durante e dopo l’epidemia di Ebola.