Alexander Stille

Columbia Journalism School

Alexander Stille è professore di Giornalismo Internazionale alla Columbia Journalism School, cattedra San Paolo, di New York.

Ha conseguito una laurea triennale alla Yale University e un master alla Columbia. Ha collaborato con The New York Times, La Repubblica, The New Yorker, The New York Review of Books, The New York Times Magazine, The Atlantic Monthly, The New Republic, Correspondent, US News & World Report, The Boston Globe e The Toronto Globe and Mail.

Ha pubblicato Uno su mille. Cinque famiglie ebraiche durante il fascismo (1994), Excellent Cadavers: The Mafia and the Death of the First Italian Republic (1995), La memoria del futuro. Come sta cambiando la nostra idea del passato (2003) e The Sack of Rome: How a Beautiful European Country with a Fabled History and a Storied Culture Was Taken Over by a Man Named Silvio Berlusconi (2006).

Stille ha vinto il Los Angeles Times Book Award per la migliore pubblicazione storica (1992), il Premio Acqui (1992), il San Francisco Chronicle Critics Choice Award (1995) e l'Alicia Patterson Foundation award for journalism (1996).

Ha scritto l'articolo long form Who murdered Giulio Regeni?, pubblicato dal Guardian il 4 ottobre 2016.

read more

Eventi nelle precedenti edizioni