Girolamo De Michele

insegnante e scrittore

Girolamo De Michele è nato fra le diossine di una città del sud e vive fra le emissioni nocive di una città del centro-nord di una nazione a sud dell'Europa; non fuma per non fornire alibi futuri. Non contento di respirare nocività, lavora nella scuola pubblica come probapossibile insegnante, e a volte sembra credere che life is a state of mind. Scrive un po' di tutto, dalla narrativa (Tre uomini paradossali, 2004; Scirocco, 2005; La visione del cieco, 2008; Con la faccia di cera, 2008) alla filosofia (Felicità e storia, 2001; Filosofia. Corso di sopravvivenza, 2012; e l'edizione critica del corso di Deleuze su Foucault Gilles Deleuze: "Sur Foucault 1985-1986") alla polemistica (La scuola è di tutti, 2011); ha inoltre curato i due volumi dell'autobiografia di Toni Negri (Storia di un comunista, 2015; Galera ed esilio, 2017); coordina lo spazio politico-letterario Povero Yorick sul sito www.euronomade.info. Una delle poche cose di cui si è pentito è di non aver stretto la mano a Kurt Cobain, quando l'ha incontrato. Si tiene stretti i suoi amici, e ancor più stretti i suoi nemici.

Video

IJF 2018

Girolamo De Michele partecipa a questi eventi:

11:30 - 12:30  domenica 15 aprile 2018
Sala della Vaccara
Scuola, uguaglianza e democrazia




Fotografie