Pif

regista e scrittore

All’anagrafe Pierfrancesco Diliberto, Pif inizia la sua carriera lavorando come assistente alla regia di Franco Zeffirelli in Un tè con Mussolini (1998) e con Marco Tullio Giordana ne I cento passi (2000). Nel 2000 Pif diventa autore televisivo, acquistando poi celebrità con Le Iene, dove lavora come autore e inviato dal 2001 al 2010. Nel 2007 per MTV realizza Il testimone, il suo primo programma individuale, tra i più originali e innovativi del panorama televisivo odierno. Nel 2017 è su Rai 3 con il suo Caro marziano, nel 2018 su TV8 con Il candidato va alle elezioni. Al cinema intervista Ettore Scola nel documentario Ridendo e scherzando. Nel 2013 debutta alla regia con il suo primo lungometraggio La mafia uccide solo d’estate, per il quale vince due David di Donatello, tra cui quello come miglior regista esordiente e un EFA (European Film Awards) come miglior commedia, dal quale è stata tratta una serie televisiva per Rai 1. Il suo secondo film è In guerra per amore (2016). Il suo primo romanzo è Che Dio perdona a tutti (Feltrinelli, 2018).

Photo credit Adolfo Frediani.

 

read more

Eventi IJF 2019
Eventi nelle precedenti edizioni

Foto