Stephan Talty

scrittore

Stephan Talty è nato a Buffalo, New York, da genitori emigrati dalla contea di Clare, in Irlanda. Ha frequentato il liceo Bishop Timon prima di iscriversi all'Amherst College, dove ha conseguito una laurea in Inglese. Successivamente, ha lavorato al Miami Herald come addetto alle news e reporter di cronaca nera. È poi diventato giornalista freelance collaborando a Dublino e a New York. Ha scritto per il New York Times Magazine, GQ, Playboy, the Irish Times, the Chicago Review e molte altre pubblicazioni.

Talty è autore di cinque libri di saggistica: Mulatto America (America mulatta), sulla commistione delle culture bianca e nera durante l'intera storia americana; Empire of Blue Water (L'impero dell'acqua blu), la storia del grande capitano pirata Henry Morgan; The Illustrious Dead (Il morto illustre), sull'invasione di Napoleone in Russia e l'epidemia di tifo che la segnò; Escape from the Land of Snows (Fuga dalla terra delle nevi), il racconto della fuga del Dalai Lama dal Tibet nel 1959; e Agent Garbo, la storia di Juan Pujol, il più grande agente segreto della seconda guerra mondiale.

Il suo primo lavoro di fiction, un romanzo criminale chiamato Black Irish (L'irlandese nero), introduce la figura del detective formatosi a Harvard, Absalom Kearney, e segna l'inizio di una nuova serie poliziesca. Talty è anche coautore del bestseller del New York Times A Captain's Duty (Il dovere di un capitano), scritto insieme al capitano Richard Phillips, eroe del dirottamento della Maersk Alabama.

Talty vive fuori New York insieme alla moglie e due figli.

read more

Eventi nelle precedenti edizioni