Vida Mehrannia

attivista di diritti umani

Vida Mehrannia è la moglie del dottor Djalali e lavora presso l’Università di Stoccolma. Dal 2016 da quando suo marito è stato arrestato, Vida ha intrapreso una campagna inarrestabile per liberare e riportare il marito da lei e i suoi due figli in Svezia. Ha incontrato ministri e rappresentanti del governo in Svezia, Belgio, Italia e Parlamento europeo.

Ahmadreza Djalali, iraniano naturalizzato svedese, è stato arrestato il 26 aprile 2016 in Iran dove era stato invitato per partecipare ad una serie di seminari sulla medicina dei disastri di cui è un esperto. Ahmadreza Djalali ha insegnato all’università in Belgio, Italia e Svezia. Ha contribuito alla nascita del CRIMEDIM - Center for Research and Training in Disaster Medicine, Humanitarian Aid, and Global Health di Novara.

read more

Eventi IJF 2022

Foto