ijf17 talk di Evan Greer. Modera Philip Di Salvo.

Nel maggio 2017 Chelsea Manning sarà una donna libera dopo 7 anni di prigione. Manning è la whistleblower che, nel 2010, diede a WikiLeaks accesso ai documenti che divennero alcune tra le maggiori pubblicazioni dell'organizzazione. Come conseguenza, Manning era stata arrestata e accusata di vari crimini, compreso lo spionaggio. La sua sentenza, giunta dopo 3 anni passati in carcere in attesa di processo, l'aveva condannata a 35 anni, ma fu commutata da Obama nella sua ultima settimana da Presidente. Questo atto di clemenza è stato il risultato della battaglia costante di diverse persone e gruppi, compresi giornalisti, attivisti LGBTQ e per la libertà di espressione e avvocati che hanno assistito Manning durante la sua permanenza in carcere, lottando per la sua libertà, i suoi diritti civili e l'affermazione della sua identità di donna. Evan Greer, Campaign Director dei Fight for the Future e amica di Manning, è stata una delle voci più potenti di questa battaglia e ha coordinato la campagna che ha letteralmente salvato la vita di Chelsea Manning.