Il quadro attuale e futuro della guerra delle informazioni

2018-04-15 16:00:00 2018-04-15 17:00:00 Europe/Rome Il quadro attuale e futuro della guerra delle informazioni #ijf18 Informazione e comunicazione sono visti da sempre come elementi essenziali delle capacità e della potenza degli Stati, delle imprese e finanche dei singoli cittadini. Conoscenza e comprensione delle capacità dell'avversario, di sé stessi e delle relative vulnerabilità rappresentano, infatti, un importantissimo moltiplicatore di potenza. Oggigiorno, Internet e le tecnologie democraticizzano l’accesso agli strumenti di disinformazione e propaganda, ampliandone la platea di utilizzatori e amplificandone il potenziale. Sempre più, quindi, si avverte netta l’esigenza non solo di delineare il quadro attuale di questa guerra delle informazioni, ma anche e soprattutto di tracciarne le possibili linee evolutive, alla ricerca di soluzioni per arginare un uso distorto di ciò che attualmente chiamiamo progresso. Organizzato in collaborazione con il Centro di Ricerca Coordinato in Information Society Law dell’Università degli Studi di Milano. Hotel Brufani - Sala Priori - Perugia

law&order | in lingua italiana (senza traduzione)

16:00 - 17:00   domenica 15/04/2018

Hotel Brufani - Sala Priori

« torna al programma
Stefano Mele
Carnelutti Studio Legale Associato

Informazione e comunicazione sono visti da sempre come elementi essenziali delle capacità e della potenza degli Stati, delle imprese e finanche dei singoli cittadini. Conoscenza e comprensione delle capacità dell'avversario, di sé stessi e delle relative vulnerabilità rappresentano, infatti, un importantissimo moltiplicatore di potenza. Oggigiorno, Internet e le tecnologie democraticizzano l’accesso agli strumenti di disinformazione e propaganda, ampliandone la platea di utilizzatori e amplificandone il potenziale. Sempre più, quindi, si avverte netta l’esigenza non solo di delineare il quadro attuale di questa guerra delle informazioni, ma anche e soprattutto di tracciarne le possibili linee evolutive, alla ricerca di soluzioni per arginare un uso distorto di ciò che attualmente chiamiamo progresso.

Organizzato in collaborazione con il Centro di Ricerca Coordinato in Information Society Law dell’Università degli Studi di Milano.










Fotografie