Medio Oriente: come e perché sta cambiando il panorama dell’informazione

2018-04-14 16:30:00 2018-04-14 17:45:00 Europe/Rome Medio Oriente: come e perché sta cambiando il panorama dell’informazione #ijf18 "I media sono lo spazio entro cui nella nostra regione si giocano molte battaglie latenti di interessi", ha detto un collega nel riassumere il massiccio blocco dei siti di informazione che si è avuto di recente in Egitto. È opinione comune nella regione che i media (la proprietà, la gestione, il contenuto e il loro futuro) siano ora un'area di interesse nella lotta geopolitica per il dominio e la sopravvivenza. Uno scenario che passa per la capacità di controllare la tecnologia (dal blocco dei siti web alla ricerca di modi per aggirare il blocco), il controllo delle narrazioni (tramite proprietà, manipolazione di notizie false, vincoli legali, trolling) e l'enorme influenza esercitata da potenti piattaforme. Come assicurare al giornalismo che si pone contro il potere e ricerca la verità di poter continuare a esistere e a influenzare il pubblico? Sala della Vaccara - Perugia

panel discussion | in lingua inglese (senza traduzione)

16:30 - 17:45   sabato 14/04/2018

Sala della Vaccara

« torna al programma
Fares Akkad
head of media partnerships MEAT Facebook
Jessica Dheere
cofondatrice Social Media Exchange
Fatemah Farag
fondatrice Welad Elbalad Media Services
Anette Novak
CEO Rise Interactive

"I media sono lo spazio entro cui nella nostra regione si giocano molte battaglie latenti di interessi", ha detto un collega nel riassumere il massiccio blocco dei siti di informazione che si è avuto di recente in Egitto. È opinione comune nella regione che i media (la proprietà, la gestione, il contenuto e il loro futuro) siano ora un'area di interesse nella lotta geopolitica per il dominio e la sopravvivenza. Uno scenario che passa per la capacità di controllare la tecnologia (dal blocco dei siti web alla ricerca di modi per aggirare il blocco), il controllo delle narrazioni (tramite proprietà, manipolazione di notizie false, vincoli legali, trolling) e l'enorme influenza esercitata da potenti piattaforme. Come assicurare al giornalismo che si pone contro il potere e ricerca la verità di poter continuare a esistere e a influenzare il pubblico?










Fotografie