Luci e ombre dei corridoi umanitari: funzionamento, prospettive e rappresentazione mediatica

2018-04-12 10:45:00 2018-04-12 12:00:00 Europe/Rome Luci e ombre dei corridoi umanitari: funzionamento, prospettive e rappresentazione mediatica #ijf18 I corridoi umanitari, vie di accesso legali e sicure per i richiedenti asilo, sono una risposta concreta alle morti in mare o lungo le rotte clandestine. In poco meno di due anni, mille richiedenti asilo, in prevalenza siriani provenienti dal Libano, sono atterrati in Italia. Un nuovo capitolo intanto è stato inaugurato dall’Etiopia. La fisionomia del progetto e l’eco mediatica che ha tardato a ricevere, pongono almeno due ordini di interrogativi: come garantire l’estensione di queste modalità di movimento anche alla cosiddetta categoria dei migranti economici? E perché, nonostante il suo potenziale rivoluzionario, gli organi di stampa faticano a garantirne un'adeguata copertura? Sala della Vaccara - Perugia

panel discussion | in lingua italiana (senza traduzione)

10:45 - 12:00   giovedì 12/04/2018

Sala della Vaccara

« torna al programma
Laura Silvia Battaglia
giornalista freelance
Marta Cosentino
giornalista freelance
Gaëlle Courtens
portavoce FCEI
Oliviero Forti
Caritas Italia
Gennaro Giudetti
operatore umanitario

I corridoi umanitari, vie di accesso legali e sicure per i richiedenti asilo, sono una risposta concreta alle morti in mare o lungo le rotte clandestine. In poco meno di due anni, mille richiedenti asilo, in prevalenza siriani provenienti dal Libano, sono atterrati in Italia. Un nuovo capitolo intanto è stato inaugurato dall’Etiopia.

La fisionomia del progetto e l’eco mediatica che ha tardato a ricevere, pongono almeno due ordini di interrogativi: come garantire l’estensione di queste modalità di movimento anche alla cosiddetta categoria dei migranti economici?

E perché, nonostante il suo potenziale rivoluzionario, gli organi di stampa faticano a garantirne un'adeguata copertura?