Evgenia Kara-Murza

attivista per i diritti umani

Evgenia Kara-Murza è un'attivista per i diritti umani e moglie di Vladimir Kara-Murzapolitico d'opposizione russo attualmente in carcere dove sta scontando una condanna a 25 anni di reclusione per vilipendio alle forze armate e per alto tradimento.

Evgenia Kara-Murza si è laureata all'Università Linguistica Statale di Mosca e ha lavorato come traduttrice e interprete per diverse organizzazioni non governative per i diritti umani, tra cui il Centro Internazionale per il Conflitto Nonviolento, Modern Russia e la Free Russia Foundation, prima di unirsi a suo marito Vladimir Kara-Murza, nel suo impegno a favore della democrazia e dei diritti umani.

Nel ruolo di Direttore della Difesa della Free Russia Foundation, Evgenia Kara-Murza contribuisce agli sforzi della FRF nella diplomazia pubblica e nell'outreach globale a favore della società civile russa. Come moglie di Vladimir Kara-Murza, si assicura che continui il lavoro pluriennale del marito nell'impegno, con meccanismi di sorveglianza multilaterale, di chiedere al governo russo di rendere conto della violazione dei suoi impegni internazionali in materia di diritti umani, democrazia e stato di diritto, nonché nell'instaurare la responsabilità personale per gli ufficiali del Cremlino complici in casi di corruzione e abusi dei diritti umani. Fa parte della campagna globale della FRF per la solidarietà con gli attivisti russi anti-guerra e pro-democrazia sia all'interno che all'esterno del paese e continua il lavoro di suo marito nel essere una voce per i prigionieri politici nella Federazione Russa.

read more

Eventi IJF 2024