Il giornalismo che "libera" le donne nelle zone di conflitto: la testimonianza delle attiviste Yazide

2018-04-12 17:00:00 2018-04-12 18:15:00 Europe/Rome Il giornalismo che "libera" le donne nelle zone di conflitto: la testimonianza delle attiviste Yazide #ijf18 La minoranza yazida, che viveva principalmente nel distretto di Sinjar nel Kurdistan iracheno, è diventata vittima dei terroristi dopo l'ascesa dello Stato islamico e la guerra nella regione. L'esperienza di Zina Hamu, che nel fotogiornalismo ha trovato uno strumento essenziale per cambiare il percorso della propria vita e sollevare la voce del dolore della sua comunità perseguitata. Organizzato in collaborazione con UNICEF Italia. Teatro della Sapienza - Perugia

#UsToo | con traduzione simultanea in inglese/italiano

17:00 - 18:15   giovedì 12/04/2018

Teatro della Sapienza

« torna al programma
Luigi Contu
direttore ANSA
Zina Hamu
sfollata interna yazidi
Shayda Hessami
attivista di diritti umani
Andrea Iacomini
portavoce UNICEF Italia

La minoranza yazida, che viveva principalmente nel distretto di Sinjar nel Kurdistan iracheno, è diventata vittima dei terroristi dopo l'ascesa dello Stato islamico e la guerra nella regione. L'esperienza di Zina Hamu, che nel fotogiornalismo ha trovato uno strumento essenziale per cambiare il percorso della propria vita e sollevare la voce del dolore della sua comunità perseguitata.

Organizzato in collaborazione con UNICEF Italia.










Fotografie