Sebnem Korur Fincanci

attivista

Şebnem Korur Fincanci è tra i più importanti attivisti per i diritti umani in Turchia e un'esperta forense riconosciuta a livello internazionale. Presidente della Human Rights Foundation in Turchia, è coautrice del Protocollo di Istanbul, lo standard internazionale per le indagini forensi e la documentazione di torture. Ha iniziato il suo impegno contro la tortura negli anni '90, documentado casi e scrivendo sugli obblighi morali dei medici a dispetto delle misure oppressive del Governo turco - come il licenziamento. Ha continuato a lottare per assicurarsi che il dipartimento di Medicina Forense all'Università di Istanbul non venisse controllato dallo Stato.

Nel giugno 2016 è stata arrestata con l'accusa di "propaganda terroristica" per la sua partecipazione a una campagna in favore della libertà di stampa. È stata assolta nel luglio 2019, ma il caso è attualmente nelle mani della Corte d'Appello. Nel 2018 è stato condannata a 2 anni e 6 mesi di carcere con l'accusa di "propaganda per un'organizzazione terroristica" per aver firmato la petizione di Academics for Peace che chiedeva al Governo turco l'immediata cessazione del massacro e delle deportazioni ai danni del popolo curdo. La sentenza è la più dura mai emessa per il firmatario di una petizione. Fincanci ha definito la sentenza "una vendetta per il Rapporto Cizre", da lei curato come presidente della Human Rights Foundation.

Fincanci è una delle protagoniste di of Terroriste - Zehra e le altre (prodotto da Creative Nomads), un documentario italiano sulla repressione del Governo turco.

read more

Eventi IJF 2020