Nello Scavo

Avvenire

Nello Scavo dal 2001 è giornalista di Avvenire. Negli anni ha indagato sulla criminalità organizzata e il terrorismo globale, firmando servizi da molte zone calde, come la ex-Jugoslavia, la Cambogia e il Sudest asiatico, i paesi dell’ex Urss, l'America Latina, il Corno d'Africa e il Maghreb. Nel settembre 2017 si è introdotto in una prigione clandestina degli scafisti libici, raccontando quali siano le condizioni dei migranti intrappolati. Le inchieste su Papa Francesco e alcuni reportage sui migranti sono stati segnalati da New York Times, Washington Post, Guardian, Le Monde, BBC, CNN, Clarin, La Nacion, El Pais, e altri. Ha vinto numerosi premi, tra cui il Premio CIDU per i Diritti Umani - Ministero degli Esteri (2020), Il Premiolino (2020), il Premio Colomba d'oro per la Pace (2020), il Testimone del Premio Roberto Morrione (2020), il Premio Internazionale Marco Luchetta (2020), il Premio Mario Francese (2020) e il Premio Giuseppe Fava (2020).

I suoi libri sono stati tradotti in 16 lingue. Tra gli altri, ha scritto La Lista di Bergoglio (Emi, 2013), Luigi Ciotti, un pretre contre la mafia (Bayard, Francia), I nemici di Francesco (Piemme, 2015), Perseguitati (Piemme, 2017), Fake Pope. Le false notizie su papa Francesco (San Paolo Edizioni, 2018), A casa loro (People, 2019, scritto con Giulio Cavalli), Pescatori di uomini (Garzanti, 2020, scritto con Mattia Ferrari) e Schiavi delle milizie (Quarup, 2020, scritto con Alpha Kaba).

read more

Eventi nelle precedenti edizioni

Foto